Preloader

Contest: scheda artista

LUIGI MARIANO

artista

LUIGI MARIANO

Il fantasma di Tom Joad
COVER IN FINALE

CURRICULUM VITAE

Luigi Mariano è un cantautore salentino che ha vissuto gli ultimi vent’anni a Roma, del tutto inserito nell’ambiente musicale romano. Porta (da anni) ovunque le sue canzoni e i suoi spettacoli, dal Salento all’amata Roma, fino al centro-nord’Italia, sia da solo che coi suoi musicisti, prediligendo sale d’ascolto, piccoli teatri, chiostri, piazzette. Scrive canzoni dal 1992.

Nel 1998 e 2002 registra due CD amatoriali, ma il suo primo album ufficiale è del 2010: “ASINCRONO”, che ottiene entusiastici apprezzamenti da parte di molti addetti ai lavori (tra i tanti: Fiorello, Neri Marcorè, Cristicchi, Morandi, Bungaro, i giornalisti Stefano Mannucci e Andrea Scanzi de “Il Fatto” e moltissimi altri), oltre che splendide recensioni, tutte assai positive, sia cartacee che sul web, da parte di varie riviste e testate nazionali (tra cui: “Il Tempo”, “Il Fatto”, “La Stampa”, “Il Giornale”, “Il sole24ore”, “Il Mucchio”, “L’isola”, “Blow Up”, “Jam”, “Rockerilla”). Innumerevoli poi gli articoli sul “Quotidiano di Puglia”, che lo segue costantemente fin dall’inizio e continua sempre a dargli ampio spazio e attenzione da molto tempo. Il 24 luglio 2014 “La Gazzetta del Mezzogiorno”, che pure lo segue, gli dedica un intero paginone. Il nuovo CD “CANZONI ALL’ANGOLO” ha ottenuto dalla critica la stessa grande accoglienza, sugli stessi quotidiani e riviste. Il CD vanta collaborazioni e duetti con i suoi amici Neri Marcorè, Simone Cristicchi e Mino De Santis, è uscito nel maggio 2016, edito dalla raffinata etichetta romana “Esordisco” (la stessa di Bungaro) ed è vincitore sia del “Premio LUNEZIA doc” 2016 e sia del Premio Civilia “Zingari felici” (miglior disco di canzone d’autore salentina 2016). Il videoclip in stopmotion (coi pupazzetti di pongo) del singolo “Fa bene fa male” in duetto con Simone Cristicchi è arrivato in homepage di “La Repubblica.it”, con grandi consensi.

La sua versione in italiano (in studio) di “Matamoros banks” di Bruce Springsteen entra nel settembre 2010 in “For you 2”, un doppio CD ufficiale dedicato al Boss, prodotto da Ermanno Labianca per “Route 61”. Il suo brano “Non ti chiamerò” commenta la scena clou finale di “Fallo per papà”, commedia uscita nel 2012. Il suo brano "Intimità" è interpretato il 30 maggio 2013 da Massimo Altomare al "Festival Nazionale della canzone erotica", col sestetto della Mirko Guerrini band (al Politeama di Prato). La sua versione (registrata in quartetto dal vivo, al teatro di Livorno) di “Più di così no” di Piero Ciampi, vincitrice della “Targa Speciale” Premio Ciampi 2013, entra (nell’aprile 2014) in “Piero Litaliano 50 anni dopo”, un disco-compilation ufficiale prodotto dal Premio Ciampi e dedicato al tormentato cantautore livornese. Il suo brano “Il singhiozzo”, contenuto nel primo disco (“Asincrono”) e reinciso in dialetto salentino (“U’ singhiozzu”) entra nel CD compilation “Pizzica la taranta” 2016, in allegato al popolare settimanale “Sorrisi e Canzoni”, con molte migliaia di copie vendute.

Ospite varie volte di persona negli studi di RADIORAI: a Saxa Rubra a gennaio 2011 in “La notte di Radio1”; a maggio 2011 in “Notturno Italiano” su Radio Rai International; poi nella storica Sala A di via Asiago, ospite di Cristicchi-Frassica a “Meno male che c’è Radio 2”; ancora a Saxa Rubra il 12-11-12, intervistato da Lorella Cuccarini su Radio1 per “Citofonare Cuccarini”; il 27-1113, ospite di “Edicola Fiore Show” di FIORELLO (entusiasta delle sue canzoni), in diretta su Radio2 Rai, con 3 brani dal vivo; il 17 maggio 2016 a “Radio2SocialClub” ospite di Luca Barbarossa a Radio2RAI, con duetto dal vivo assieme a Neri Marcorè; nell’ agosto 2016 è ospite di Fausto Pellegrini a RAI NEWS 24 per un’intervista (poi ripresa dal TG3 PUGLIA delle h14). Anche le immagini-video del brano “Edoardo” erano state mandate in onda a RAInews24, il 18 aprile 2011, nel programma Tempi Dispari di Francesco Gatti. Il 26 giugno 2011 Franco Simone, innamorato del brano “Edoardo”, aveva invitato Luigi nella sua trasmissione TV su SKY “Il dizionario dei sentimenti” e duettato con lui ne “Le strade di notte” di Gaber. Il 13-7-2012 e il 1-6-2016 il TG del Lazio di "RETESOLE" gli dedica lunghe interviste e servizi. Le sue canzoni sono state trasmesse in radio della Germania (“Funkhaus Europa”), dell’Argentina (“Sensaciones Italianas”), del Lussemburgo (“Radio Ara”) e dell’Australia.

PREMI VINTI:

- “Premio Augusto DAOLIO - città di Sulmona” 2010: (“Targa F.I.M.I.” per la Canzone “Il negazionista”)

- “Premio Umberto BINDI” 2011: (“Targa Miglior Testo” per il brano “Edoardo”)

- “Premio Lunezia nuove proposte” 2011: (riceve sul palco il Premio RAI webradio per la canzone “Asincrono”)

- “Premio Piero CIAMPI” 2013 : “Targa Speciale.

- Due “Targhe d'Autore CONTROCORRENTE 2013” per il CD    

ASINCRONO: "Album coi Migliori testi" e "Miglior album di denuncia sociale«, consegnategli all’Auditorium SGM di Roma il 9 novembre 2013.

- Premio “CIVILIA Salento, cultura, parole e musica” 2015

- Premio “Festina Lente Telesia” 2016

- Premio “LUNEZIA doc” 2016, al valor musical-letterario di “Canzoni all’angolo”

- Premio “ZINGARI FELICI” – MIGLIOR CD di CANZ D’AUTORE SALENTINA 2016

- Il brano "Questo tempo che ho" vince due contest radiofonici: nel 2008 su Radio Sapienza e nel 2012 su Radio1 RAI a "Citofonare Cuccarini".

MENZIONI e SUNTI di recensioni del CD “Canzoni all’angolo”

"Il disco "Canzoni all'angolo" ha grande equilibrio e maturità: brivido rock, ironia, malinconia cantautorale, saggezza umana e artistica.

Mi levo il cappello".

STEFANO MANNUCCI, ex caporedattore de "Il Tempo" (ora a "Il Fatto Quotidiano"), luglio 2016

“Sempre ironico e mai tromboneggiante, Mariano si muove in equilibrio tra vari generi, dal rock al blues, dalla filastrocca al valzer. L'Italia nasconde non pochi talenti veri: basterebbe comprare un disco (giusto) in più e talenti come Mariano uscirebbero dalla nicchia. Anzi: dall'angolo".

ANDREA SCANZI, "Il Fatto Quotidiano", 18 giugno 2016

“Luigi Mariano ha realizzato il disco più completo (finora) della sua carriera: armonico ed eclettico, con un’energia rock fino a questo momento compressa. Undici brani che girano tra il cantautorato e lo Springsteen più vero e combattivo. Bel disco di un artista da tenere d’occhio”.

PAOLO GIORDANO, “Il Giornale”, 29-9-16

“Un disco ricco di sensazioni e illuminazioni, che rappresenta un autoritratto collettivo di oggi. Mariano si fa portavoce dei nostri sentimenti più diffusi, delle nostre inconfessate fragilità. La sua musica è un regalo per chi ama la musica, per chi non cerca solo una facile evasione, ma un contenuto più profondo, qualcosa che colora il sorriso di malinconia”.

GIANNI MARITATI, “TG1 Rai”, 15-10-16

“A volte basterebbe poco, davvero poco, per riconoscere la bellezza. Vi consiglio il CD “Canzoni all’angolo”, anche solo per ordinare e ricondurre il

ritmo della propria esistenza a una velocità più accettabile e umana”.

PAOLO TALANCA, scrittore e critico musicale, giurato del Premio Lunezia e Premio Tenco, 23-7-16

“Complimenti Luigi! CD molto ben scritto e realizzato, e pure con qualche ospite prestigioso. L'ho molto apprezzato”.

CLAUDIO BUJA, presidente della “Universal music Publishing”, 23 agosto 2016

“Un CD da ascoltare più e più volte, che parla (con ironia ed emozione) di noi, dei nostri sentimenti più profondi, di partenze e addii, di persone che ci

han lasciato per sempre e di nuovi incontri. Mariano merita di lasciare l’angolo e di raggiungere il proscenio!”.

ANDREA PODESTA’, scrittore e critico musicale a“L’isola”, 21 giugno 2016

“Mariano è la più promettente delle promesse della musica d’autore italiana. E, a tutela di tanta bellezza, ci sono nel CD anche Cristicchi e Marcorè.

Se i grandi del songwriting di casa nostra vi smuovono qualcosa, allo stesso modo saprà farlo questo disco”.

ERMANNO LABIANCA, “Vinile”, autore RAI, scrittore musicale e discografico, ottobre 2016

“Un disco compatto ed efficace, sinceramente popolare, con testi immediati e poetici insieme, riflessioni toccanti sulla modernità e sulle condizioni

esistenziali. Autentica canzone d`autore, quindi, con raffinati arrangiamenti e un`interpretazione convincente”.

LAURA BIANCHI,“Mescalina”, 9-8-16

“Bravo Luigi Mariano, un disco molto equilibrato e sincero.

Belle chitarre in generale: la pedal steel e le elettriche hanno un grande suono, davvero bel sound. Complimenti”

GIANNI DE BERARDINIS, speaker (Radio Montecarlo, RTL 102.5, RDS, Radio 24, Radio RAI), 4-10-16

“Mariano si propone con discrezione, da un angolo, osservando la vita con ironia e consapevolezza, snocciolando ballate che intrattengono,

lasciando sempre il segno di un pensiero, un'emozione, una melodia accogliente: un CD sincero, scritto con sensibilità ed equilibrio, capace di tenere

compagnia nel tempo”.

ALESSANDRO HELLMANN, “Music@ Magazine”, 11-8-16

“Mariano è un poeta, Mariano è un acuto osservatore del mondo che lo circonda, Mariano è profondo detective dell’Io, Mariano è romanticismo e al

contempo pragmatismo rovesciato su di un tappeto musicale”.

ATHOS ENRILE, “Fare Musica e Dintorni”, 20 maggio 2016

"Fa bene fa male" è un brano molto salutare nel rifiutare i dogmatismi e nel prendersi gioco delle lavagne buoni-cattivi. Nel CD mi hanno colpito

ancor di più "Come orbite che cambiano" dedicata a Stephen Hawking e la bellissima cover in italiano di Springsteen, "The ghost of Tom Joad". Un

disco davvero molto interessante".

GIORGIO VALLETTA, critico musicale e speaker, "Rumore" (10-6-16)

“Neri Marcorè mi ha fatto ascoltare questo disco: molto bello. Bravo Luigi. Bomba atomica…”

EDOARDO DE ANGELIS, cantautore e autore, giugno 2016

“Luigi, tu sei purezza intelligente”.

TONY BUNGARO, cantautore e autore, 4 giugno 2016

“Disco personale e maturo, di ricerca e di studio, di un artista capace di prendere il suo pubblico per mano, accompagnarlo nel suo cammino,

dividendo il peso di uno zaino che custodisce sentimenti, ricordi e sogni”.

ANGELA RUZZONI, “Recensito.it”, 27 maggio 2016

“L’album è un arazzo che colpisce per la precisione dei ricami, per la cura strumentale e dei testi”.

GLORIA BERLOSO, “Bravo online”, 2 giugno 2016

Partner & Sponsor