Preloader
Cambia lingua Change language

Contest: scheda artista

Riff Green

artista

Riff Green

3.6

media su 24 voti ricevuti
This Hard Land

ACCEDI per votare

CURRICULUM VITAE

Comincia a suonare la chitarra e a scrivere canzoni in inglese all’età di quattordici anni. Nel 2017 si esibisce con una band tributo al festival ElvisDays proponendo un generico repertorio rock’n’roll. La formazione rimarrà attiva consporadiche date anche negli anni successivi. Pochi mesi dopo pubblica con la band JETSTREAM di cui è cantante e chitarrista, l’EP “Virtual Sessions” dalle sonorità prog-rock, registrato presso il Virtual Studio di Andrea de Marchi. Nell’ottobre dello stesso anno torna nel medesimo studio per registrare assieme ad altri musicisti la colonna sonora del festival letterario “CartaCarbone”. A novembre la band viene premiata vincendo il concorso “Rumori Strani” e ottenendo un’esibizione per l’anno successivo presso il noto festival “Suoni di Marca”.

Dal 2018 inizia a scrivere brani cantautoriali in autonomia. Tra gli artisti che lo influenzano di più figurano Bob Dylan e Bruce Springsteen, i quali lo indirizzano verso la musica tradizionale americana. A ottobre pubblica la raccolta di poesie “Mosaico”. Nello stesso mese ottiene la licenza preaccademica di teoria e solfeggio presso il conservatorio di Adria. A novembre 2018 inizia la fruttuosa collaborazione con il pianista Marco Fiorese, che li porterà nel’anno successivo ad esibirsi in un tour di otto date nel trevigiano con il nome di Seagulls. Tra agosto e settembre 2019 è organizzatore e direttore artistico del festival Trevisioni, dove si esibisce con i Seagulls e promuove altre due sue pubblicazioni letterarie: “Diario bretone in poesia” e il romanzo “Ombre d’asfalto.”

A ottobre 2019 comincia a studiare Scienze e Tecnologie per l’ambiente ed il territorio presso l’Università di Trieste. Nello stesse mese torna a collaborare con il festival CartaCarbone accompagnando musicalmente alcune letture.

Partner & Sponsor