Preloader

Contest: scheda artista

TOMMASO IMPERIALI

artista

TOMMASO IMPERIALI

The Promised Land
COVER IN FINALE

CURRICULUM VITAE

Nato a Como il 27/06/1999

Chitarrista e cantante della band Five Quarters.

Nonostante la giovane età la band (di 8 elementi) può già vantare numerose esibizioni live in prestigiosi locali e festival di Lombardia e Nord Italia.

Nel 2017 i Five Quarters vincono il contest nazionale Obiettivo Bluesin e si esibiscono sul main stage del Pistoia Blues Festival in apertura a Billy F. Gibbons w/Supersonic Blues Machine e Mark Lanegan.

La band si esibisce nelle edizioni 2018 e 2019 di Endless Jazz (Teatro Sociale di Como) condividendo le serate con le leggende del jazz Enrico Rava e Fabrizio Bosso.

I brani dei Five Quarters sono stati inseriti nella colonna sonora della serie tv Rai “Ognuno è Perfetto”, andata in onda a dicembre 2019

Nell’ultimo anno con oltre 50 live abbiamo avuto l’occasione di viaggiare, di crescere molto e condividere il palco con artisti come Selton, Vallanzaska, Steve Hill, Graziano Romani, Arthur Miles e altri grandi.

E soprattutto di passare sempre più tempo facendo la cosa più bella che esista al mondo: stare su un palco.

Abbiamo vinto le ultime due edizioni del concorso per band locali Atomica.

Con la band ho inciso due Ep e sto registrando un nuovo album, in italiano (il primo come cantante), di cui è stato appena pubblicato il singolo Storie Nuove.

Suono la chitarra da quando avevo 10 anni e sono allievo di Alex Gariazzo (Treves Blues Band).

Studio filosofia all’Università degli Studi di Milano.

Per il contest ho deciso di intepretare The Promised Land, da solo, facendola mia nel modo più radicale.

Ho riscritto il testo in italiano cercando di restare il più fedele possibile allo spirito del brano.

Il timore di commettere sacrilegi è sempre stato alto, ma è stata un’esperienza che mi ha permesso di andare ancora più a fondo nel mondo di Bruce.

Primi concerti di Springsteen nel 2016 (Milano e Roma). Due notti in tenda. Un signore mi si avvicina durante gli appelli: “Prima volta nel pit per Bruce? Uscito da qui non sei più lo stesso”.

Aveva ragione.

Partner & Sponsor